Meteo, sabato di piogge e temporali al Sud: alcune regioni meridionali più colpite

Un ciclone proveniente dai Balcani, infatti, continua a portare piogge e temporali sparsi su mezza Italia



Da quando è iniziata la nuova Fase dell’emergenza Coronavirus, gli italiani hanno piena libertà di muoversi entro i confini regionali. Molti, inoltre, sono tornati al lavoro, grazie alla riapertura di negozi, bar, ristoranti e attività varie. Altri ancora hanno potuto riprendere anche i propri hobby, visto che hanno rialzato la serranda anche palestre, piscine e scuole di ballo.

Ecco perché sono tornate di grande interesse le previsioni del Meteo. Siamo a fine maggio e si stanno alternando giornate praticamente estive ad altre un po’ più fresche. Alcuni italiani hanno già tirato fuori dai loro armadi i pigiami leggeri, altri hanno ancora le coperte. Tutti, però, al mattino hanno il cellulare alla mano per conoscere l’andamento della giornata dal punto di vista meteorologico. E come sarà il tempo oggi, Sabato 30 Maggio 2020? Come riporta ilmeteo.it, da ieri i temporali hanno iniziato a colpire le regioni, da Nord a Sud.

Il weekend degli italiani, infatti, non sarà il massimo dal punto di vista meteorologico. Un ciclone proveniente dai Balcani, infatti, continua a portare piogge e temporali sparsi su mezza Italia. Anche i dati delle ultime elaborazioni propendono verso un sabato ancora molto perturbato sul fronte meteorologico su molte regioni del Pae

Il tempo, soprattutto sul Mezzogiorno, farà registrare un’atmosfera molto turbolenta, con rovesci frequenti, anche temporaleschi. Sotto osservazione soprattutto il basso Lazio, l’Abruzzo, il Molise e tutta l’area del Sud, Sicilia compresa. Fenomeni più attivi nelle ore pomeridiane, quando qualche temporale potrà ripresentarsi al Nord su regioni alpine e prealpine. Ma su molti tratti del Settentrione, in Toscana e sulle Marche, il tempo farà registrare un quadro generale più tranquillo.

Un miglioramento importante, però, arriverà in serata su tutto il Centro e sull’area del basso Tirreno, mentre le precipitazioni insisteranno sui settori alpini e prealpini fino alla Puglia, all’area ionica e al sud della Sicilia.

ULTIMO AGGIORNAMENTO