sabato, Luglio 24, 2021
HomeRegione SiciliaFiorello: "Dal 4 maggio uscirò con la boccia di vetro del pesce...

Fiorello: “Dal 4 maggio uscirò con la boccia di vetro del pesce rosso”

Il 4 Maggio parte in Italia la Fase 2 del Coronavirus. Riprendono gradualmente le attività commerciali e lavorative e diminuiscono le limitazioni sulla libera circolazione delle persone, sempre entro i confini regionali. Una delle ipotesi al vaglio del Governo, però, è quella di “lasciare a casa” gli over 60, considerati i più a rischio complicazioni in caso di contagio da Coronavirus.

A tal proposito, in un video ironico e sarcastico pubblicato su Instagram, lo showman catanese Rosario Fiorello si è espresso sull’argomento. Il 16 maggio compirà 60 anni e quindi anche a lui sarebbe negato di uscire qualora questo tipo di decisione fosse ufficializzata dal Governo.

Il comico, cantante e cabarettista, reduce da una grande edizione di Sanremo al fianco di Amadeus, ancora una volta, con una breve ma decisiva incursione sui social, spinge gli italiani a ragionare su temi delicati ma con leggerezza e con una risata.

Buongiorno – esordisce Fiorello nel video – sono Rosario Fiorello, sono nato il 16 maggio del 1960 e significa che il 16 maggio compirò 60 anni. Grazie per auguri. Adesso i 60enni non possono uscire. Io non ce li ho ancora, quindi in pratica dal 4 al 16 maggio potrei uscire. Ma noi 60enni dobbiamo fare fronte comune e dobbiamo dare retta a chi ci governa. Quindi se dicono che dobbiamo stare a casa vuol dire che siamo persone a rischio e che andiamo protetti. Siamo come il panda, il cercopiteco, il colibrì dell’Himalaya… Se dicono che non dobbiamo uscire, stiamo a casa. I 60enni oggi non sono quelli di una volta, siamo molto più arzilli, diciamo così, però restiamo a casa”.

Poi continua, specificando che, in attesa del suo compleanno, “un’uscitina” la farà anche lui, con le dovute precauzioni…Con la mascherina, con lo scafandro, con il passamontagna, con la muta, con la boccia di vetro del pesce rosso, tolgo il pesce e l’acqua ed esco con la boccia in testa… Quindi amici 60enni rassegnamoci. Lo so, voi pensavate di essere ancora giovani, non è così, entriamo nella cerchia degli anziani a rischio. Mi rivolgo ad alcuni amici che conosco, ad esempio Ligabue, non puoi uscire manco tu, sappilo. Pensa Baglioni, Venditti, questi proprio niente, chiusi… Io rimarrò a casa, a meno che qualcuno non dica che posso uscire”.

Il video

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) in data:

LEGGI ANCHE...