"Ha da passa' 'a nuttata": l'invito dal Sud contro il Coronavirus

L'emergenza Coronavirus impone misure drastiche per tutto il Paese.

Ora anche al Meridione bisogna rispettare le regole che fino a pochi giorni fa erano in vigore solo per la Lombardia e altre 14 province del Nord Italia.

La situazione è difficile, ma non bisogna farsi prendere dallo sconforto. La sanità pubblica è impegnata in prima linea e il governo adotta tutte le misure necessarie. E noi del Sud possiamo contare anche sulla saggezza popolare che invita a non arrendersi e a guardare al futuro con speranza.

In "Napoli Milionaria!", commedia del 1945 di Eduardo De Filippo, uno dei personaggi recita la seguente battuta: "Ha da passa' 'a nuttata". Si tratta del medico che ha appena curato Rita, la figlia di Gennaro e Amalia Jovine, motori dell'intera vicenda. Ed è proprio alla moglie che il marito la ripeterà, dopo aver capito il suo rimorso per quanto accaduto fino a quel momento.

Quella battuta vuol dire "deve superare la notte" e ha un gusto agrodolce perché sottolinea che, nonostante il peggio non sia ancora alle spalle, c'è comunque speranza. La frase è poi diventata un vero e proprio modo di dire e ha una doppia chiave di lettura. Nel contesto dell'opera è chiaro che si riferisca all'Italia dell'epoca, che deve farsi forza e superare il periodo difficile mentre, più in generale, lo stesso significato è riconducibile anche alla quotidianità. Vista la congiuntura attuale è di sicuro un valido appello a tutti noi che dobbiamo affrontare questi tempi complessi, ad essere accorti, a non lasciarsi prendere dallo sconforto e a guardare avanti con un pizzico di ottimismo, che fa bene anche alla salute.