“Covid Hospital”, al Sud apre la struttura per i pazienti positivi al coronavirus

Giovedì un ospedale del Sud apre la struttura interamente dedicata ai pazienti che hanno contratto il nuovo virus

Covid Hospital

Al Sud un piano di emergenza per i casi confermati di Coronavirus. Si tratta del piano B attuato in Campania che prevede l’apertura del “Covid Hospital” del Cotugno di Napoli, l’Azienda Ospedaliera dei Colli che sta fronteggiando in prima linea il Covid-19.

A dare la notizia è il Corriere del Mezzogiorno: giovedì aprirà il “Covid Hospital” del Cotugno, una struttura vicino all’ospedale di malattie infettive. Ieri il direttore generale dell’Azienda Sanitaria di Napoli 1, Ciro Verdoliva, ha firmato la disposizione che prevede il passaggio dei pazienti in rianimazione all’Ospedale del Mare per liberare i posti letto in più, di cui 30 posti letto di terapia intensiva, 20 di subintensiva e 40 di degenza ordinari.

“Stiamo valutando scenari a seconda dei dati a nostra disposizione – ha spiegato il direttore Verdoliva – ma ci sono quelli che io chiamo elementi disturbatori di scenari: ovvero chi va per baretti e apericena o a sciare. Ieri ho avuto zero casi nella sessione mattutina a Napoli. Questo vuol dire che dipende molto dalle persone, dal loro comportamento. Faccio un appello a tutti i cittadini: ascoltate i consigli del governo, della protezione civile, del governatore, dei medici, ascoltateci”.

“Quello che sta funzionando in Campania – ha continuato Maurizio Di Mauro, direttore generale dell’azienda dei Colli – è la rete territoriale. Quando identifichiamo un positivo subito si rintracciano i contatti e si isolano. Questa velocità l’abbiamo imparata a seguito del diffondersi dei casi in Lombardia”.

ULTIMO AGGIORNAMENTO